Berlino
Al di là dei luoghi comuni

Per il mio compleanno mi sono regalato, assieme alla mia cara amica e compagna di viaggio Catia, Berlino. Non mi soffermerò sul bella, intrigante, ecc… ecc… ma su quei posti che la rendono ancora unica. Posti che risentono sicuramente del turismo di massa, ma che mantengono inalterata, forse a dentri stretti, la loro identità. Uno di questi è  Schwarzenberg house in Rosenthaler Strasse, poco distante da Alexander Platz, un cortile nascosto che vale veramente la pena, più che di visitare, di frequentare. Di giorno è interessante ma di sera sembra di entrare in un'altro mondo, un po' punk, un po' altrenativo, un po' indi. L'aria che si respira è fatta di musica, cultura, arte, qui puoi trovare locali che offrono cibo dalle contaminazioni culinarie internazionali, presentato in maniera semplice e alternativa. Murales sopra murales, scritte sui muri, street art di tutti i generi e in qualunque lingua si uniscono ad installazioni più o meno permanenti. Insomma un crogiuolo dove tutto si fonde in un'unico melting pot dove finalmente perdersi e lascirarsi trasportare dalla musica e, perchè no, da qualche buona birra Tedesca.